About us

Imprese e organizzazioni vanno ora ridisegnate intorno alle persone, perché è il loro capitale umano a determinarne il valore, la qualità e il “vantaggio competitivo”.

Laura

A

quilana, classe 1982, laureata in Scienze della Comunicazione, già socia di uno studio di comunicazione, ad inizio 2014 affronto una nuova sfida imprenditoriale, ELLE. Mi sono avvicinata ai temi legati alle pari opportunità ai tempi dell’università, scrivendo una tesi di laurea che indagava il rapporto tra donne e politica, ho seguito corsi di formazione in materia e frequentato un master in “Esperta di Politiche di parità”. L’esperienza di lavoro al Dipartimento per le Pari Opportunità nello staff comunicazione del Ministro, vissuta nel 2009, mi ha fatto appassionare sempre di più al tema e una volta tornata all’Aquila ho portato avanti questo interesse ideando progetti e campagne di sensibilizzazione per il nostro territorio. Soltanto per citare alcuni esempi: ho collaborato con la Regione Abruzzo per un progetto sulla tratta degli esseri umani; con la Provincia dell’Aquila ideando e realizzando un’applicazione mobile sulla violenza di genere e con il Comune dell’Aquila costruendo un percorso di formazione e sensibilizzazione dedicato ai dirigenti e ai componenti del Comitato Unico di Garanzia sulla tematica delle pari opportunità e del benessere organizzativo. Sono poi ideatrice e promotrice del progetto L’Aquila città per le donne che ha tra i suoi partners enti e istituzioni aquilane.

Ho scritto molto in materia di pari opportunità e spesso capita che intervenga in dibattiti che si aprono su diversi argomenti dall’occupazione femminile alla presenza della donna nell’economia, nella politica e nelle istituzioni, dalla violenza di genere all’utilizzo dell’immagine femminile nella pubblicità e nel marketing.

Oggi sono componente della Commissione Pari opportunità della Regione Abruzzo in rappresentanza di Confindustria Abruzzo. Sono membro della Squadra di Presidenza nazionale dei Giovani Imprenditori Confindustria con delega alla Responsabilità Sociale d’Impresa e Politiche di genere e vice-presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Confindustria Gran Sasso.

ELLE ruota proprio intorno a tutte queste esperienze: focalizzata sulla tematica delle politiche di genere, dialoga con il mondo della PA e delle aziende per l’organizzazione di momenti di incontro e confronto, percorsi formativi, progetti di sensibilizzazione.

Punto di partenza: imprese e organizzazioni vanno ora ridisegnate intorno alle persone, perché è il loro capitale umano a determinarne il valore, la qualità e il “vantaggio competitivo”.